Bestiario (raccolta Scuola Carver anno 2017-2018)

Allievi e Allieve Scuola Carver, sparsi per tutta Italia, stanno lavorando ai loro contributi letterari per la raccolta Scuola Carver che per l’anno 2017/2018 avrà come tema fondante il BESTIARIO ovvero un OSSERVATORIO LETTERARIO SULLO STUPORE APPLICATO AL MONDO ANIMALE.

Presentazione-Evento (Livorno – Villa del Presidente): Natale 2018

Se sei un allievo o un’allieva Carver dell’anno 2017/2018 qui puoi trovare i termini partecipazione.

Un bestiario è un testo che tenta di descrivere, catalogare o divulgare il mondo animale. Nel Medioevo si trattava di una particolare categoria di libri, che raccoglievano brevi descrizioni di animali (reali e immaginari), accompagnate da spiegazioni moralizzanti e riferimenti tratti dalla Bibbia. Oggi, visto che non esistono impellenti necessità di divulgazione o catalogazione, la sfida è un’altra, ovvero questa di seguito che vi proponiamo.

Rendere nuovo l’ordinario, rimettendo in movimento una macchina dello stupore verso il mondo animale conosciuto, dar nuova luce al banale (animale comune), come pure tenere caldo il forno delle idee creative, cioè inventare, descrivere un animale di fantasia (vale tutto!) o osare acquisire punti di vista animaleschi, come artificio di finzione che permette di straniarsi della nostra abitudine.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è, come sempre, gratuita e inclusiva per tutti voi.

È possibile partecipare sia con una prosa sia con una poesia, purché rientrante nelle seguenti tre categorie (ma siate liberi – dentro a queste – di scrivere quello che volete):

1) ANIMALI COMUNI: ritratto stupito di animale comune, prosa o poesia di cui sia protagonista.

2) ANIMALI INVENTATI: ritratto stupito di un animale di pura invenzione, prosa o poesia di cui ne sia protagonista.

3) PUNTI DI VISTA ANIMALESCHI: dare voce all’animale, con monologhi, dialoghi o altro che vi viene a mente.

Alcuni testi di riferimento, giusto a puro titolo di esempio, per farsi un’idea del lavoro da fare:

– Manuale di zoologia fantastica di J.L.Borges

– Chlstomer di L. Tolstoj

– Cuore di cane di M. Bulgakov

– La fattoria degli animali di G.Orwell

– La collina dei conigli di R.Adams

– Guida agli animali fantastici di E. Cavazzoni

– Citarsi addosso di W.Allen (con Bestiario interno)…

TERMINI DI PARTECIPAZIONE

Scadenza consegna lavori: entro e non oltre l’8 luglio 2018 – spedire gli elaborati, in prosa o in poesia, alla casa editrice della scuola (Valigie Rosse) con mail specifica: valigierosse1@gmail.com  inserendo nell’oggetto: “Nome e Cognome – Raccolta Carver 2017-2018”.

La casa editrice darà conferma ricezione, in mancanza è sotto la vostra responsabilità accertarsi della stessa.

Attenzione: non spedire i lavori a Scuola Carver.

Limiti formali: max 3000 battute spazi inclusi per ogni contributo, non verranno presi in considerazione contributi che eccedono questo limite.

Ciascun allieva/o può partecipare spedendo fino a un massimo di tre contributi (uno per categoria, ma anche tre per la stessa categoria).

La casa editrice Valigie Rosse, attraverso i suoi editor, effettuerà, durante l’estate, la correzione bozze e il montaggio finale dei lavori spediti, seguendo il consueto criterio di inclusività ma avendo comunque riguardo alla qualità finale del progetto BESTIARIO CARVER.

Gli editor decidono in piena autonomia quali e quanti lavori inserire, ma garantiscono comunque l’inserimento di almeno un lavoro per ciascun allievo/a.

La raccolta Carver 2017-2018 verrà infine presentata, come sempre, in una Festa-Evento in sede a Livorno (Villa del Presidente – via Marradi 116) a Natale 2018: dopo questa data la raccolta andrà in tournée, a partire dallelibrerie/biblioteche ospitanti i CorsiCarver, sparse per la Toscana.

I docenti Carver restano a vostra disposizione per tutti i chiarimenti.

Che altro? Buon divertimento!

SCUOLA CARVER

2018-05-13T12:34:57+00:00maggio 13th, 2018|0 Commenti

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: