Chi Siamo2018-09-06T19:20:46+00:00

Chi Siamo

Scuola Carver, associazione culturale nata a Livorno nell’ottobre 2014, è un luogo e un tempo dedicati all’esperienza della lettura e della scrittura, con un’ampia proposta didattica che spazia tra le varie forme di narrazione scritta e orale, senza dimenticare di diffondere una sconfinata passione per le buone letture.

Scuola Carver al momento ha corsi e workshop attivi o in via di attivazione nelle città di Livorno (sede principale – Libreria Feltrinelli e Villa del Presidente/Ex Mascagni), Empoli, Pisa, Lucca, Firenze, Siena, Prato, San Vincenzo (LI), Pontedera, Modena (Spilamberto) e Arezzo ma si propone nelle biblioteche, nelle librerie e nei circoli culturali di tutta la Toscana e regioni limitrofe.

La Scuola, che si avvale di un parco docenti estremamente qualificato e attento alle esigenze di condivisione culturale degli allievi, offre vari moduli dedicati alla lettura, alla scrittura (con particolare riguardo per le forme racconto breve, romanzo, poesia), alla traduzione, al cinema e alla narrazione orale (come si racconta una storia a voce).

La Scuola è anche sede di workshop intensivi o masterclass di ospiti esterni, e promuove la diffusione dell’amore per la lettura attraverso un ciclo di presentazioni di autori/libri.

Il nostro “anno accademico” va da ottobre a maggio e si conclude con la possibilità offerta a ogni allievo di contribuire con un racconto alla Raccolta Ufficiale Scuola Carver, una specie di “festa editoriale” collettiva senza alcun intento competitivo, ma con il solo scopo di regalare a tutti la soddisfazione di vedersi pubblicati da una seria casa editrice rigorosamente non a pagamento (www.valigierosse.it). 

Non conosco scrittori che non abbiano almeno un po’ di talento – diceva il grande scrittore americano Raymond Carver, che dà il nome alla nostra scuola – ma uno sguardo originale sulle cose che li circondano, e le parole giuste per esprimerlo, quelle sì che sono davvero rare”.

La domanda che ci poniamo da sempre alla Scuola Carver è questa: è possibile allenare il nostro sguardo e la nostra immaginazione?

Certo che sì!

Se impariamo a stupirci del potenziale creativo del mondo, con l’occhio acuto di una specie di “spione del reale” (cit. David Foster Wallace), se impariamo a evitare gli automatismi mentali pigri, la sciatteria e l’imprecisione, se riusciamo a forzare certi nostri schemi mentali che al momento di “creare” ci impediscono di essere più ispirati, riusciremo anche a migliorare l’originalità del nostro sguardo e la nostra capacità immaginativa!

Le attività di invito alla lettura e alla scrittura dell’associazione vengono svolte solo nei confronti degli associati e vengono svolte con il contributo libero delle Erboristerie Benetti. Si ringraziano inoltre Giunti Carlo Alberto srl e Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, e per il supporto logistico/promozionale, tutte le librerie ospitanti (in particolare la Libreria Feltrinelli di Livorno) e il Museo di Storia Naturale/Provincia di Livorno.